Linfodrenaggio

Terapia d’elezione, o complementare a quella fisioterapica e farmacologica, nel favorire una rapida risoluzione di diverse patologie e ridurne i sintomi correlati.

Si tratta di una tecnica manuale in cui vengono esercitati dei leggeri movimenti pressori sulla cute, che seguono il decorso dei deflussi sottocutanei in direzione delle stazioni linfonodali attraverso trazionamenti della pelle.

INDICAZIONI

  • Traumi
  • Distorsioni
  • Lesioni muscolari/legamentose/tendinee
  • Esiti di fratture/protesi
  • Insufficienze venose
  • Flebostasi
  • Disturbi circolatori a carico del microcircolo
  • Patologie reumatologiche
  • Infiammazioni croniche delle vie respiratorie
  • Esiti cicatriziali post intervento chirurgico. 

CONTROINDICAZIONI

  • Infiammazioni in fase acuta
  • Tumori maligni
  • Ciclo mestruale
  • Insufficienza cardiaca
  • Insufficienza renale
  • Flebiti e tromboflebiti
  • Ipotensione
  • Asma bronchiale
  • Infezioni cutanee
  • Ipertiroidismo