Terapia con onde d’urto

L’onda d’urto (OU) è un’onda acustica ad alta energia. Si distinguono principalmente tre tipi di onde d’urto: focalizzate, radiali e defocalizzate o planari.

Le OU focalizzate vengono prodotte da specifici generatori che focalizzano l’energia in un punto preciso da trattare (definito “fuoco”), ovvero il punto in cui si concentra la massima energia pressoria e dove l’effetto del trattamento è massimo. I principali effetti biologici prodotti sono: riduzione dell’infiammazione locale, formazione di nuovi capillari, incremento del flusso ematico, allontanamento delle sostanze pro-infiammatorie, azione analgesica, rigenerazione tissutale e riattivazione dei processi riparativi (ossei e tendinei).

INDICAZIONI

  • Tendinopatie (spalla, gomito, anca, ginocchio, piede)
  • Fascite plantare con o senza spina calcaneare
  • Patologie ossee (ritardo di consolidazione, pseudoartrosi, fratture da stress, necrosi avascolare, algoneurodistrofia, osteocondrite dissecante in stadio precoce)

Altre indicazioni:

  • Patologie cutanee
  • Sindrome miofasciale
  • Spasticità
  • Lesioni muscolari senza discontinuità

CONTROINDICAZIONI

  • Infezione acuta dei tessuti molli/ossa
  • Malattie primarie perniciose
  • Nuclei di accrescimento nel punto focale
  • Malattie della coagulazione del sangue
  • Gravidanza
  • Neoplasie
  • Portatori di pacemaker
  • Tessuto polmonare nel punto focale
  • Encefalo, midollo spinale, grandi nervi nel punto locale (neurocranio, colonna vertebrale, costole)