RIABILITAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO

Nella vita di una donna eventi quali: la gravidanza, il parto e la menopausa producono importanti cambiamenti ormonali che si riflettono su diversi aspetti della sua salute.

Tra questi:

  • Variazioni ormonali che rendono le strutture più lasse
  • Cambiamenti nell’ assetto posturale tra il tronco ed il bacino
  • Diastasi dei retti addominali con conseguente rilassamento della parete
  • Atrofia muscolare causa ulteriore indebolimento;
  • Alterazione del collagene di tutte le strutture di sostegno, incluse quelle di organi quali utero, vagina, vescica e retto.

Tutte queste condizioni mettono a dura prova l’integrità del pavimento pelvico, del bacino e del tratto lombo-sacrale.

La valutazione delle disfunzioni e i percorsi terapeutici più opportuni da seguire, avviene da parte di figure professionali sanitarie esperte nella Riabilitazione del Pavimento Pelvico e nella Rieducazione Posturale.

La riabilitazione è un valido supporto nella cura delle patologie di questo distretto, permettendo:

  • Tonificazione della muscolatura paravertebrale del tronco
  • Miglioramento del dolore lombare grazie al corretto allineamento del bacino e del perineo e, quindi, della postura;
  • Maggior controllo sui muscoli del perineo durante lo starnuto e/o il colpo di tosse
  • Preparazione pre-chirurgica e post-chirurgica in caso di parto con taglio cesareo
  • Gestione di disturbi legati ai cambiamenti posturali e strutturali che ci sono durante la gravidanza e il ripristino della corretta posizione dei visceri dopo il parto.

Inoltre, in caso di improvvisi blocchi dolorosi o di particolari condizioni di scarsa mobilità, può rendersi utile parallelamente un trattamento osteopatico diretto da uno specialista in osteopatia.

 

Presso il centro di fisiochinesiterapia C.A.ME.S. è attivo il servizio di trattamento riabilitativo dedicato alla gestione dei problemi legati al pavimento pelvico.