Fratture arto superiore

Più frequenti a livello dell’omero (spalla) e del radio (polso), sono eventi caratterizzati dall’interruzione della continuità dell’osso. Sono più comuni nelle donne in relazione alla presenza di osteoporosi. Nell’anziano le cause più frequenti sono le cadute accidentali, nei giovani sono rappresentate soprattutto dagli incidenti stradali.

Possono associarsi a lesioni del nervo radiale (soprattutto le fratture scomposte).

Segni e sintomi
Tipico è il dolore spontaneo accentuato dai tentativi di muovere l’arto e importante limitazione della funzionalità.
I sintomi più frequenti sono:

  • Edema e/o ematoma
  • Limitazione funzionale
  • Dolore a riposo e durante il movimento
  • Deformazione ossea

Diagnosi
La diagnosi è clinica e radiografica attraverso l’esecuzione di una radiografia del braccio interessato.

Trattamento
Conservativo con fasciatura o chirurgico con fili percutanei, chiodi o placche a seconda del tipo di frattura.
Non appena sarà possibile, possono essere eseguite diverse terapie per la risoluzione del dolore, il recupero del range di movimento, della forza muscolare e della funzionalità del braccio.

In particolare possono risultare molto efficaci: