Ernia discale cervicale

L’ernia discale cervicale è una condizione che causa una compressione di una radice nervosa a livello del rachide cervicale. I dischi intervertebrali più frequentemente interessati sono quelli tra le vertebre C5 e C6 e tra C6 e C7.

Segni e sintomi

  • dolore al collo talvolta irradiato all’arto superiore;
  • riduzione dei movimenti del rachide cervicale;
  • possibile riduzione della forza di alcuni muscoli del braccio;
  • possibile riduzione o assenza dei riflessi osteotendinei all’arto superiore;
  • possibile riduzione della sensibilità a livello della mano.

Diagnosi

  • la risonanza magnetica nucleare è l’esame di prima scelta per chiarire l’origine del disturbo;
  • l’elettromiografia è utile per documentare il deficit della radice nervosa.

Trattamento

Conservativo:

  • farmaci per il controllo del dolore in fase acuta (cortisonici, antinfiammatori, decontratturanti, farmaci per il dolore neuropatico);
  • mezzi fisici (laserterapia, hilterapia, TENS, ultrasuoni) e successivamente rieducazione motoria e ginnastica posturale individuale o di gruppo;