Dito a scatto

Il dito a scatto è una tenosinovite stenosante del tendine del flessore lungo del pollice (I dito) o di entrambi i flessori delle dita (II-IV dito) causata da un ispessimento della guaina del tendine o della sua puleggia che restringono lo spazio per il tendine. La sede più frequente è a livello dell’articolazione metacarpo-falangea al passaggio del tendine sotto la sua puleggia. Nell’adulto sono maggiormente interessati il I, il III e il IV dito. 

Segni e sintomi: si associa a una sensazione “di scatto” nella flessione e nell’estensione del dito. Lo scatto è di solito apprezzabile e doloroso. E’ presente solitamente una difficoltà ad estendere il dito. 

Trattamento: risoluzione spontanea in qualche mese nelle forme lievi, nelle forme moderate sono indicate terapia strumentale locale (laserterapia, laser hilt), infiltrazioni di cortisone, nelle forme marcate e di lunga durata è indicato il trattamento chirurgico.